Maurizio Soldini – tre inediti

soldiniMaurizio Soldini è nato nel 1959 a Roma, dove vive e lavora. Medico, filosofo e poeta, insegna Bioetica e svolge l’attività di clinico medico presso la “Sapienza” Università di Roma.Ha all’attivo numerosi interventi, articoli e saggi anche su riviste internazionali. Collabora con Riviste e quotidiani, in particolare ha collaborato come editorialista con il quotidiano Il Messaggero e ha collaborato e tutt’ora collabora con le pagine culturali oltre che come editorialista con il quotidiano Avvenire. Ha pubblicato diverse monografie tra cui: La bioetica e l’anziano (1999), Argomenti di Bioetica (1999 e 2002), Bioetica della vita nascente (2001), Filosofia e medicinaPer una filosofia pratica della medicina (2006), Wittgenstein e il libro blu (Mattioli 1885, 2009), Il linguaggio letterario della bioetica (Libreria Editrice Vaticana, 2012), Hume e la bioetica (Mimesis Edizioni, 2012). In poesia ha pubblicato le seguenti raccolte: Frammenti di un corpo e di un’anima (Roma, Aracne, 2006), In controluce (Faloppio, LietoColle, 2009), Uomo. Poemetto di bioetica (Ibid., 2010), La porta sul mondo (Borgomanero, Giuliano Ladolfi Editore, 2011) e Solo per lei. Effemeridi baciate dal sole (Faloppio, LietoColle, 2013). È presente, inoltre, in diverse antologie poetiche. Numerosi anche suoi interventi di critica letteraria.

Maurizio Soldini

(inediti)

 

 

IL RISVEGLIO DEL MARE

                                       a Giuseppe Conte

lingue di sonno entrano sotto gli occhi
insinuano un luogo di fortuna al vento
penetrano nelle porte di mucillagini

sopra gli scogli delle spiagge desolate
nebbie e spoglie di brezze marine
indugi alle sortite della pesca nelle reti

a strapiombo dagli scafi di fortuna
adombra abissi della fauna di sotto
pendagli di mitili nelle grotte oscure

disabita il giorno la notte nel cuore
di sfitte ancore a fissare il tempo
di bagni distanti nel profumo salso

e asciutte spirali a disegni di rena sui muri
nei sogni di marinai in penombra di fumi
allumati a lampare discoste dalle scie

attardate funi su bussola e timone
sopra le linee di coperta verso il porto
mentre si annuncia il risveglio del mare

 

 

CONSIDERAZIONI INATTUALI

sospirare nelle anfore del museo
al passaggio di file indiane di cinesi
seduti nel settore delle mummie

su scartafacci di papiri scritti da egiziani
profili e polveri di secoli passati a bere
pozioni e misture di misteri e di iatture

passerà anche questo caldo afoso
nelle abluzioni del fiume Nilo
dimenticato il biondo Tevere innevato

il faraone schioda dalle tele e salta
sulla scena della vita entra nella piramide
scarta il nemico dribbla ancora e segna

a questo il sogno porta nelle pieghe
delle fusioni di orizzonte delle percezioni
il vero e il falso a scanso del reale

mentre l’etrusco sole illumina la notte
dentro gli scavi alla città dei morti
e riemerge dal canopo il suono dei sospiri

pire di segni oscuri di diversi popoli
infestano di fumi sogni e luoghi
salteri di rimessa ai desideri di risveglio

per ritrovarsi in bilico alla storia
pur di cadere ancora nel presente
supini sopra i venti dell’inerzia

 

 

ACRIBIA DEI CRABRI

traiettorie sature di livelli aerei
in solchi di azzurro a tetto spiovente
ronzano come trattori sui gelati

estive correnti di piacere palindromo
immerso nella campagna dove trovi
corbezzolo e vite nella terra arsa

la disfatta di guerra a ritrovare
in fondo al camino residui di alveare
architettura manufatta di legno e saliva

il pensiero di come il fuoco saliva
a distruggere la dimora del peccato
mentre per nemesi il volo continuava

 


Maurizio Soldini è nato nel 1959 a Roma, dove vive e lavora. Medico, filosofo e poeta, insegna Bioetica e svolge l’attività di clinico medico presso la “Sapienza” Università di Roma.Ha all’attivo numerosi interventi, articoli e saggi anche su riviste internazionali. Collabora con Riviste e quotidiani, in particolare ha collaborato come editorialista con il quotidiano Il Messaggero e ha collaborato e tutt’ora collabora con le pagine culturali oltre che come editorialista con il quotidiano Avvenire. Ha pubblicato diverse monografie tra cui: La bioetica e l’anziano (1999), Argomenti di Bioetica (1999 e 2002), Bioetica della vita nascente (2001), Filosofia e medicina. Per una filosofia pratica della medicina (2006), Wittgenstein e il libro blu (Mattioli 1885, 2009), Il linguaggio letterario della bioetica (Libreria Editrice Vaticana, 2012), Hume e la bioetica (Mimesis Edizioni, 2012). In poesia ha pubblicato le seguenti raccolte: Frammenti di un corpo e di un’anima (Roma, Aracne, 2006), In controluce (Faloppio, LietoColle, 2009), Uomo. Poemetto di bioetica (Ibid., 2010), La porta sul mondo (Borgomanero, Giuliano Ladolfi Editore, 2011) e Solo per lei. Effemeridi baciate dal sole (Faloppio, LietoColle, 2013). È presente, inoltre, in diverse antologie poetiche. Numerosi anche suoi interventi di critica letteraria.

 

Fotografia di Dino Ignani.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Altre storie
ALFORD
Katica Kulavkova –