Mara Sabia – Inediti

Ultimo aggiornamento:

Mara Sabia è nata a Potenza nel 1983, vive a Roma. Docente di materie letterarie, poetessa e attrice, si laurea in Lettere Moderne con uno studio monografico sull’opera di Alda Merini e si specializza in Filologia Linguistica e Letteratura dell’età moderna. Ha pubblicato le sillogi Giorni diVersi (Potenza, 2001), Diario di un amore (L’Autore Libri Firenze, 2011) e Le strade del bacio (La vita felice, Milano 2020). Nel 2015 ha vinto il Premio Internazionale di Letteratura Alda Merini con il saggio La rappresentazione manicomiale nella cultura letteraria del Novecento italiano pubblicato nel 2017 da Lietocollelibri. Curatrice di eventi culturali, è performer in mostre, presentazioni ed eventi d’arte. Dal 2017 è partner del progetto letterario La setta dei poeti estinti.

 

***

 

Leuca, 25 agosto 2020

A questa casa,
fa da culla il mare.
Lo sento respirare nel silenzio
al dondolio quieto delle barche.
La notte la veglia il faro e
il mattino ha il sapore del sole liberato
dagli scuri delle finestre.
L’aroma del caffè si mischia all’ombra
Degli alberi nel patio bianco.

Qui i baci sanno di sale,
il tramonto riempie le stanze.

Voglio cantare la meraviglia semplice
del mio cuore nel tuo.

 

*

 

Sulle labbra della tempesta
stanotte canto
il tuo nome.

 

*

 

Dei dolori
non ho mai fatto corona.
I cocci di vetro
sono cosa privata,
aprono strade inimmaginate
nella carne degli angeli.

 

 

Si ringrazia Dino Ignani per la foto dell’autrice

 

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Altre storie
Anteprima editoriale di Jonata Sabbioni, “Cosmoscopio” (Arcipelago Itaca, 2020)