Adriana Gloria Marigo – Due inediti

Adriano Padua è nato a Ragusa il 6/7/1978. Lavora nel campo della comunicazione e dell’informazione. Ha pubblicato le seguenti opere: Le Parole Cadute (d’if, 2009), Frazioni (Gammm e-books, 2010), Alfabeto provvisorio delle cose (Arcipelago, 2010), La presenza del vedere (Polimata, 2010), Schema. Parti del poema (d’if, 2012), Still Life (Miraggi, 2017). Come performer ha partecipato ai maggiori festival e appuntamenti nazionali di poesia (Romapoesia, Parmapoesia, Absolute Poetry di Monfalcone, Festival della poesia civile di Vercelli, Poesia Presente di Milano, Notte Bianca di Roma, RicercaBo di Bologna). Suoi testi sono presenti in numerose antologie, riviste e siti web. Esegue i suoi componimenti con la collaborazione di dj e musicisti.

MarigoAdriana Gloria Marigo (Padova, 1951) vive a Luino (VA). Attualmente è curatrice della collana di poesia Alabaster di Caosfera Edizioni; autrice di recensioni e prefazioni a testi di poesia, articoli in alcune riviste online (Imperfetta Ellisse, L’Estro Verso, Samgha, Limina Mundi), ha pubblicato le sillogi Un biancore lontano, LietoColle, 2009; L’essenziale curvatura del cielo, La Vita Felice, 2012; Senza il mio nome, Campanotto Editore, 2015 (finalista al Premio Camaiore 2016, Menzione al Premio Montano 2016); Minimalia, Campanotto Editore, 2017; le plaquette Impermanenza, Pulcinoelefante, 2015; Santa Caterina d’Arazzo, GaEle Edizioni, 2017; 15 Poesie da Senza il mio nome e una inedita, Caosfera Edizioni, 2017. Adriana Gloria Marigo
Due inediti

Non fa cielo l’azzurro
che s’incaglia nel vetro
sposo di luce mattinale

manca l’aperto venetico
la trama fine d’aria
che altrove non arrischia
il tinto colore di vago

*

Vaghezza d’aprile
riparata sui racemi dei lilla’
effondi pulviscoli odorosi
lacerti di ere turbinanti
all’imperitura sorte della luce –
vento di corpo sottile


Fotografia di proprietà dell’autrice.