Premio Poesia 2020

Premio Poesia 2020

Rate this article

C'è una bacheca al Bar Samarcanda

C’è una bacheca al Bar Samarcanda,

miti e ricordi attaccati a una punes,

un cartellone che cita Cervantes

posters, chitarre e un peluche della Guinnes.




Un cameriere con la sua comanda

pensa alla moglie dentro a un altro letto

e sostituisce, sbagliando foglietto,

l’ordine d’un deca in caffè corretto.




Il proprietario d’una vecchia Panda,

sbircia tra i seni d’una ragazzina

e le racconta di ville in collina,

la notte stende la branda in cantina.




Un ragazzino che fa propaganda

d’idee politiche a lui sconosciute

parla di sogni con frasi incompiute,

canta ambizioni dalle voci mute.




Sotto al bancone c’è la sarabanda

di rabdomanti di sguardi e bicchieri

mentre la band suona pezzi di ieri

e un uomo fugge dai carabinieri.




Più tardi si chiuderà la serranda,

come ogni notte, chissà, pure questa,

e lascerà tutto quello che resta

come coriandoli dopo la festa.




Sulla bacheca ci sta una domanda,

quasi un pensiero da mettere a frutto,

che un ciucco legge ed omaggia col rutto:

“... che ne sarà di tutto?”.
e-max.it: your social media marketing partner

Newsletter


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.