Poesia italiana

Daria De Pellegrini - Tre inediti

de pellegriniDaria De Pellegrini è nata a Falcade nel 1954. È autrice di romanzi (tra gli altri La locanda dei folli, Campanotto 1994, Fiorenza, Mobydick 2002, Ragazzi nel Bosconero, Mobydick 2002, premio Navile Città di Bologna, e Marion, Nuovi Sentieri Editore 2011) e di racconti (con Se fu tuo destino ha vinto il Gran Giallo Città di Cattolica nel 1998, con Nelle case dei Dorf il premio nazionale letteratura per l’infanzia Sardegna nel 2005, con Das Ersatzkind il premio Frontiere-Grenzen nel 2017). Scrive poesie dal 2015; nel 2016 ha vinto il premio Leone di Muggia con la silloge Fare il pane; nel 2017 ha pubblicato con Interno poesia la raccolta Spigoli vivi (prefazione di Franca Mancinelli).

e-max.it: your social media marketing partner
Daria De Pellegrini
Tre inediti


ALTALENA SUI LARICI

zollette di zucchero rosso al sapore
di santuario / l’orso nel fosso e ginocchia
devote / io scimmia prodigio a ripetere
i gesti / nonno diceva che morivo
da piccola / al vecchio di debiti
e vino nessuno badava / nemmeno
il destino / difterite morbillo e tosse
asinina / a ogni botta di febbre crescevo
di un palmo / scompensata di gonne
e cervello / in giro a spiare / anche
nel sonno / che era come prestare il corpo
a una matta / attirata dai varchi neri
e dai pozzi / passi nudi tra i grandi
che dormono / sul corrimano una lama
di luna / e la tromba delle scale
sia cannocchiale / rosea la carne
     appesa a frollare


*

non era gioco la neve / né candore
il silenzio / rare e preziose le sere
che sola in casa facevo per me
tutta nuova una fede / resistere
per essermi degna / sul balcone
offrire nuda la pelle alla crosta
gelata / amarne gli aghi come prova
d’amore / la bocca aperta trasfonde
la vita / in un punto / uno solo / è
disgelo / la lingua quando sente
bagnato il sapore del legno non teme
le schegge / si cede e si tace / impegna
al segreto la comunione coi santi


*

non voglio avere cura / nemmeno
di un vaso di fiori / se ci sono
bambini stringo a rifiuto le braccia
conserte / una madre spumosa di latte
mi forzò a tenere il suo nuovo / cortesia
come offrire una fetta di torta

la testa snodata cadde all’indietro


Fotografia di prorpietà dell'autrice.

e-max.it: your social media marketing partner

Aggiungi commento


Ultimo Numero

A89

 

International

News&Events

no event

Newsletter


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.