Poesia italiana

da Atelier 86: Guido Mattia Gallerani – "I berberi e altri popoli scomparsi" (introduzione di Mimmo Cangiano)

a86 gallerani

e-max.it: your social media marketing partner

 da Atelier 86
L'identità di Atelier oggi



Guido Mattia Gallerani – I berberi e altri popoli scomparsi
(introduzione di Mimmo Cangiano)

La nuova silloge di Guido Mattia Gallerani si articola come un poemetto in stazioni. Tali stazioni sono rappresentate da una serie di popoli scomparsi, sul punto di svanire, o duramente provati dal contatto con una modernità [...]. Fermo il punto che ogni atto di progresso è sempre anche un atto di barbarie, la dialettica fra i popoli in questione e i nuovi resta estranea a qualsiasi elemento estetizzante o orientalistico, perché Gallerani non nega il progresso storico per sostituire ad esso un mito intatto di purezza pauperistica, morale o, semplicemente, una “barbara” ferocia che ne sarebbe solo il contraltare, ma insiste invece su quella che è la cancellazione progressiva delle tracce della loro esistenza (la «scarsa memoria dei romani»), e dunque inserisce tali popoli in una reale continuità storica, e solo all’interno di questa la loro esistenza viene ad assumere valore. Il loro valore, voglio dire, non vive nella separazione di questi dal continuum storico, ma sorge proprio dal loro ruolo di sconfitti in esso. È la loro stessa sconfitta a permettere di coordinare le forme dell’utopia, cioè della resistenza possibile, ma senza che questa utopia sia dimentica di ciò che quei popoli hanno davvero storicamente rappresentato.
[...]


I CORSARI

Contrastavano i domini dei re
sulla terra ferma, solcando
mari in tempesta tra risse di cannoni
e cacce al tesoro dei templari.
Nascondevano, banditi da ogni porto
mappe con forzieri d’oro.
Senza la grazia dei filibustieri
francesi, senza l’onore dei britannici
bucanieri i corsari barbareschi
issavano sulle cime i loro teschi.
Colavano a picco le navi di commercio.

Non paghi delle acque perigliose
digrignando di territori sconosciuti
sfidavano gli oroscopi e i gendarmi
maledicendo la solita sfortuna
quando, mano alla cintura,
restavano senza colpi,
fuorilegge costretti a malincuore
a graziare i prigionieri.

In faccia alla morte
si mutavano quei grati sopravvissuti
in infedeli testimoni.
I ritratti di terrore ingigantivano
le barbe folte, l’abisso feroce
del ghigno, l’occhio vermiglio
del ladro e dell’assassino.
Le future vittime s’impaurivano,
tremavano sulle roccaforti in cima al mare
ascoltando la propaganda di atroci gesta
penetrate già all’interno, come dalla baia
un fuoco incessante di pistole.



(l'intervento integrale e le poesie inedite sono leggibili nel nr. 86 della rivista Atelier )


ABBONAMENTI O ACQUISTO DEL SINGOLO NUMERO

INFO, QUI:

CREDIT CARDS PAYPAL

 

e-max.it: your social media marketing partner

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ultimo Numero

A87

 

International

INTERNATIONAL ATELIER OMBRA.


News&Events

CONCORSO LUCE A SUD EST 2017 

LUCE A SUD EST
Concorso di scrittura sociale
V edizione

 


Pietre Vive Editore, in collaborazione con le associazioni Pietre Vive e il Tre Ruote Ebbro, bandisce la quinta edizione del concorso di scrittura sociale Luce a Sud Est.

   Duplice lo scopo del concorso: promuovere l’editoria etica, di denuncia o di promozione, per diffondere una nuova lettura attenta e trasversale del Paese; favorire l’accesso alla pubblicazione di giovani scrittori impegnati su tematiche sociali.

   Il concorso è aperto a tutti, senza limiti geografici o di età. È ammesso al concorso qualsiasi genere letterario (romanzo, racconti, poesie, reportage giornalistico, testo teatrale, ecc.) purché attinente al tema. Il vincitore sarà premiato con la pubblicazione della propria opera. La partecipazione al concorso è gratuita.

   I manoscritti dovranno essere invitai entro il 7 gennaio 2018 a questo indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. mettendo in oggetto: LUCE A SUD EST, e accompagnando il testo con la scheda di adesione scaricabile, insieme al bando, sul sito di Pietre Vive.

Al vincitore sarà offerta la pubblicazione dell’opera proposta con Pietre Vive Editore.

 
È possibile scaricare il BANDO e la scheda di adesione sul sito di Pietre Vive: www.pietreviveeditorie.it

Newsletter


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.