Poesia italiana

Tiziano Scarpa - tre inediti

SCARPATiziano Scarpa (Venezia,1963). Tra i suoi libri, Occhi sulla graticola (Einaudi, 1996 e 2005), Amore® (Ibid., 1998), Venezia è un pesce (Feltrinelli, 2000), Cos'è questo fracasso? (Einaudi, 2000), Nelle galassie oggi come oggi (con Raul Montanari e Aldo Nove, Einaudi 2001), Cosa voglio da te (Einaudi 2003), Kamikaze d'Occidente (Rizzoli 2003), Corpo (Einaudi 2004 e 2011), Groppi d'amore nella scuraglia (Ibid., 2005 e 2010), Batticuore fuorilegge (Fanucci, 2006), Amami (con Massimo Giacon, Mondadori 2007), Comuni mortali (Effigie, 2007), Stabat Mater (Einaudi 2008, premio Strega 2009), L'inseguitore (Feltrinelli, 2008), Discorso di una guida turistica di fronte al tramonto (Amos, 2008), Le cose fondamentali (Einaudi, 2010 e 2012), La vita, non il mondo (Laterza, 2010). Dall'inizio degli anni Novanta a oggi ha scritto una quindicina di testi per la scena e per la radio, tutti rappresentati, fra cui: Comuni mortali (Effigie, 2007); L'inseguitore (Feltrinelli, 2008); L'ultima casa (Transeuropa, 2011); La custode (in New writing Italia. Dieci pezzi non facili di teatro, a cura di Rodolfo di Giammarco e Martina Melandri, Editoria e spettacolo, 2011), L'infinito (Einaudi, 2011). Nel 2013 ha pubblicato per Einaudi, nella nuova collana digitale dei Quanti, Lo show dei tuoi sogni (disponibile anche nella versione con musica di Davide Arneodo e Luca Bergia dei Marlene Kuntz). Sempre per Einaudi ha pubblicato Il brevetto del geco (2015).

e-max.it: your social media marketing partner
Tiziano Scarpa
(inediti)


poesie -con contrasto figura-sfondo- pubblicate in Jpg perché necessitano di essere riprodotte con carattere "monotype", ovvero lettere che occupino la stessa larghezza come accadeva con la macchina da scrivere dove la "i" e la "m" (per fare un esempio di disparità massima) erano della stessa larghezza. In rete il carattere monotype non è ottenibile, da cui la necessità di "fotografare" il testo.

 

 Tiziano Scarpa Il mio edicolante 20 dicembre 2016

 

Tiziano Scarpa Le parole dei morti 20 dic 2016

 

 Tiziano Scarpa I figli di chi non ha figli 20 dicembre 2016

 


Tiziano Scarpa (Venezia,1963). Tra i suoi libri, Occhi sulla graticola (Einaudi, 1996 e 2005), Amore® (Ibid., 1998), Venezia è un pesce (Feltrinelli, 2000), Cos'è questo fracasso? (Einaudi, 2000), Nelle galassie oggi come oggi (con Raul Montanari e Aldo Nove, Einaudi 2001), Cosa voglio da te (Einaudi 2003), Kamikaze d'Occidente (Rizzoli 2003), Corpo (Einaudi 2004 e 2011), Groppi d'amore nella scuraglia (Ibid., 2005 e 2010), Batticuore fuorilegge (Fanucci, 2006), Amami (con Massimo Giacon, Mondadori 2007), Comuni mortali (Effigie, 2007), Stabat Mater (Einaudi 2008, premio Strega 2009), L'inseguitore (Feltrinelli, 2008), Discorso di una guida turistica di fronte al tramonto (Amos, 2008), Le cose fondamentali (Einaudi, 2010 e 2012), La vita, non il mondo (Laterza, 2010). Dall'inizio degli anni Novanta a oggi ha scritto una quindicina di testi per la scena e per la radio, tutti rappresentati, fra cui: Comuni mortali (Effigie, 2007); L'inseguitore (Feltrinelli, 2008); L'ultima casa (Transeuropa, 2011); La custode (in New writing Italia. Dieci pezzi non facili di teatro, a cura di Rodolfo di Giammarco e Martina Melandri, Editoria e spettacolo, 2011), L'infinito (Einaudi, 2011). Nel 2013 ha pubblicato per Einaudi, nella nuova collana digitale dei Quanti, Lo show dei tuoi sogni (disponibile anche nella versione con musica di Davide Arneodo e Luca Bergia dei Marlene Kuntz). Sempre per Einaudi ha pubblicato Il brevetto del geco (2015).

Fotografia dell'autore tratta dal Corriere del Veneto

 

 

 

 

 

 

e-max.it: your social media marketing partner

Aggiungi commento


Ultimo Numero

copertina Atelier 95

International

Phronein

PhroneinCover

Phronein nr. 3

Newsletter


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.