Poesia italiana

Pierre Lepori – inediti da “Napoli”

Lepori PierrePierre Lepori (1968), scrittore, traduttore, saggista e giornalista, si è laureato in Lettere a Siena e ha conseguito un dottorato in Storia del Teatro all'Università di Berna. Vive a Losanna, dove è corrispondente per i programmi culturali della RSI (Radiotelevisione Svizzera Italiana). Fondatore della rivista queer  "Hétérographe, revue des homolittératures ou pas"; ha pubblicato due romanzi (Grisù e  Sessualità), due saggi di storia del teatro e la raccolta di poesie Qualunque sia il nome (Bellinzona, Casagrande, 2003, premio Schiller) e Strade bianche (Novara, Interlinea,  2013).  I suoi libri sono tradotti in tedesco e francese.

e-max.it: your social media marketing partner
 

Pierre Lepori
da Napoli
(inediti)

 


I

Da sempre il tuo petto è aperto,
le spalle fiorite, le scapole: abbassate
e la nuca conosce radiature in cieli azzurrissimi,
un girare d'antenna nel cielo.
Il cuore dei piedi
a suo agio sui ciottoli o nel cotone
delle nubi viste dall'alto,
le praterie di uno sguardo
pacato gli sono aperte.
Ma cosa è allora la ferita
che percorre il contrarsi metronomico
dei tendini che scendono a picco
vertebra dopo vertebra, sostengono attraccano
tutto un versante d'infanzia
al cordame dei muscoli? Cosa
dicono, dove indugiano le contrazioni,
gli antichissimi spasimi,
sesso e paura? E quando,
consolandoti, e come, poserò le dita
di questo nuovo meticoloso toccare,
come un dono dell'alba allo stipite
della porta?

 


IV

Strisce verdi di maggese
alternate a terra brulla,
come panni di prati verdi, e bruno intenso,
le raffiche di un nuovo amore astratto e incosciente;
indecente nostalgia,
rabbia che strattona
ed euforia

 


VII

Come un campo questa solitudine è percorsa
da uccelli migratori,
da insetti senza voce, talpe, gechi,
l'acqua è lontana sotterranea e collerica
nell'inverno valicato di pensieri
e il fulmine che nella notte
ha ischeletrito l'unico albero
ancora tuona del suo rombo corrotto
nelle stagioni segregate.

 



Pierre Lepori (1968), scrittore, traduttore, saggista e giornalista, si è laureato in Lettere a Siena e ha conseguito un dottorato in Storia del Teatro all'Università di Berna. Vive a Losanna, dove è corrispondente per i programmi culturali della RSI (Radiotelevisione Svizzera Italiana). Fondatore della rivista queer  "Hétérographe, revue des homolittératures ou pas"; ha pubblicato due romanzi (Grisù e  Sessualità), due saggi di storia del teatro e la raccolta di poesie Qualunque sia il nome (Bellinzona, Casagrande, 2003, premio Schiller) e Strade bianche (Novara, Interlinea,  2013).  I suoi libri sono tradotti in tedesco e francese.

 

lepori 01   lepori 02   lepori 04

 

 

 

 

e-max.it: your social media marketing partner

Aggiungi commento


Ultimo Numero

ATELIER90

International

News&Events

no event

Newsletter


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.