Poesia estera

Carol Ann Duffy vince il premio Lerici Pea dalle traduzioni di Floriana Marinzuli e Bernardino Nera

DUFFY 2
Carol Ann Duffy vince il premio alla carriera Lerici Pea con i testi tradotti da Floriana Marinzuli e Bernardino Nera. Dagli stessi traduttori è stato appena dato alle stampe anche il libro di Jackie Kay "Compagna", per Ladolfi editore 2018. 



Carol Ann Duffy (1955) è una poeta e drammaturga scozzese, direttrice dei corsi di scrittura creativa presso la Manchester Metropolitan University e, dal 1º maggio 2009, Poeta Laureato del Regno Unito, prima donna scozzese a essere investita di tale carica. Tra le raccolte di poesie pubblicate, si ricordano Standing Female Nude (1985 - Scottish Arts Council Award); Selling Manhattan (1987 - Somerset Maugham Award); Mean Time (1993 - Whitbread Poetry Award); Rapture (2005 - T. S. Eliot Prize) e The Bees (2011 - la prima raccolta pubblicata dopo la nomina a Poeta Laureato del Regno Unito). La sua poesia focalizza tematiche quali l'oppressione, l'orientamento sessuale, la violenza. Grazie al linguaggio accessibile è divenuta straordinariamente popolare, anche nelle scuole.

e-max.it: your social media marketing partner
Il premio alla carriera Lerici Pea verrà consegnato a Carol Ann Duffy domenica 30 settembre 2018


Un testo di Carol Ann Duffy
Traduzione di Floriana Marinzuli e Bernardino Nera




 


Il Silenzio (da The Bees, 2001)

                                                    In tutti i miei sogni, dinanzi alla mia vista impotente,
                                                    mi si getta addosso, grondante, annaspa, senza respiro.

Se la poesia potesse davvero dirlo al contrario, comincerebbe
da quando la granata ti ha falciato nel fetido fango...
ma ti alzeresti, sorpreso, guardando l'orrido sangue sparso
risalire dalla melma alle ferite;
vedresti file e file di ragazzi britannici correre a ritroso
verso le trincee, baciare le foto di casa –
madri, amori, sorelle, fratelli più piccoli
senza entrare nella storia, ora
per morire, morire, morire.
Dulce – No – Decorum – No – Pro patria mori.
Ti allontaneresti.

Ti allontaneresti, gettando il fucile ( baionetta in canna)
Così come tutti gli altri commilitoni –
Harry, Tommy, Wilfred, Edward, Bert –
E ti accenderesti una sigaretta.
La piazza con del caffè,
pane caldo francese
e tutte quelle migliaia di morti
a scrollarsi il fango secco dai capelli
e, in fila, verso casa. Di nuovo vivi,
un ragazzo canterebbe Tipperary alla folla, liberata
dalla Storia; cavalli lucenti e robusti degni di eroi e di re.

T'appoggeresti a un muro,
milioni di vite ancora possibili
e stracolme d'amore, lavoro, bambini, talento, birra inglese, buon cibo.
Vedresti il poeta riporre il taccuino e sorridere.

Se la poesia potesse dirlo davvero al contrario,
allora lo farebbe.





*

Dagli stessi traduttori un testo di Jackie Kay da Compagna, appena edito da Ladolfi Editore 2018


Testi editi da Compagna
Traduzioni di Floriana Marinzuli e Bernardino Nera


Falene

L’altra notte quando ho aperto la porta sul retro
dieci falene rosse sono entrate in cucina,
ali di carta, delicate come lanterne.
Sono comparse alla luce di notte, come motivi al folklore,
ed ora, ad un tratto dieci, schierate sul muro –
così ferme che mi son chiesta se fossero malate.

Ho catturato ogni ospite con un bicchiere vuoto
— gli antenati tornano sotto molte spoglie –
e portata una a una verso la porta aperta,
e osservato come, sotto la luna con un’ala sola,
oltre il recinto fino al cielo stellato,
le ali svolazzanti in forma di saluto e commiato


Floriana Marinzuli vive e lavora a Roma. Dottore di ricerca in letterature di lingua inglese, si occupa di teoria e pratica della traduzione letteraria. Ha tradotto poesia contemporanea britannica e americana per le riviste Poesia, Testo a Fronte, Acoma, Intralinea. Con Bernardino Nera ha curato la traduzione di Rapture ('Estasi', Del Vecchio Editore, 2008) e l'antologia di poesie d'amore Lo Splendore del Tempio (Crocetti Editore, 2012) di Carol Ann Duffy. Nel 2013 è risultata finalista alla 10° edizione del Premio Letterario Nazionale "Città di Forlì" (sez. 'Jacopo Allegretti' – traduzione poetica) per la traduzione dall'inglese di alcuni testi di Jo Shapcott.

 

Bernardino Nera è docente di Lingua e Letteratura Inglese presso alcuni licei romani dal 1987. E' autore del testo La Scena di Liverpool: giovane poesia inglese degli anni Sessanta, (Firenze Libri, 1994), antologia di poesie dei poeti di Liverpool (A. Henri, R. McGough, B. Patten) tradotte in italiano, con introduzione critica. Ha inoltre tradotto alcuni saggi e testi letterari inclusi nel volume curato da L. Fried, Gli Ebrei e la grande Emigrazione. Alle origini della letteratura Ebraica (NEU, 2006). Nel 2009 ha pubblicato in collaborazione con Annalisa Talamo, l'opera per studenti universitari e di scuola superiore, The Liverpool Scene. English Poetry in the Sixties, Aracne Editrice. Con Floriana Marinzuli ha curato la traduzione di Rapture ('Estasi', Del Vecchio Editore, 2008) e l'antologia di poesie d'amore Lo Splendore del Tempio (Crocetti Editore, 2012) di Carol Ann Duffy
Nel 2013 entrambi vengono insigniti del Premio Nazionale di Poesia e Traduzione Poetica 'Achille Marazza' per la traduzione delle poesie incluse nell'antologia Lo splendore del Tempio (Crocetti Editore).
 


KAY COPERTINA

 

e-max.it: your social media marketing partner

Aggiungi commento


IL CENTRO CULTURALE “DON BERNINI
E
IL COMUNE DI BORGOMANERO
organizzano
IL VENTISEIESIMO PREMIO LETTERARIO
CITTÀ DI BORGOMANERO


REGOLAMENTO:
Leggi tutto...

Ultimo Numero

ATELIER96

International

Phronein

PhroneinCover

Phronein nr. 3

Newsletter


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.