Comics by J.Peters
Rate this article

Julian Peters - "Veglia" di Giuseppe Ungaretti

PETERS VEGLIA TEASER
e-max.it: your social media marketing partner

Julian Peters

Veglia di Giuseppe Ungaretti

Un'intera nottata
buttato vicino
a un compagno
massacrato
con la sua bocca
digrignata
volta al plenilunio
con la congestione
delle sue mani
penetrata
nel mio silenzio
ho scritto
lettere piene d'amore

Non sono mai stato
tanto
attaccato alla vita

_________________Cima Quattro il 23 dicembre 1915

Giuseppe Ungaretti
(L'allegria, 1931)
.

.PETERS ungaretti italiano


Julian Peters è un fumettista e illustratore residente a Montreal. Nato in Canada da un padre di Toronto e da una madre di Borgomanero, in Piemonte, ha trascorso una parte della sua infanzia e della sua adolescenza in Italia. È lì che si è appassionato prima di Topolino, del Giornalino e di Slurp, poi di Dylan Dog, e infine di Hugo Pratt, Dino Battaglia, Andrea Pazienza e tutta la grande tradizione fumettistica italiana. Negli ultimi anni si è specializzato nella creazione di adattamenti a fumetti di poesie classiche della letteratura inglese, francese e adesso anche italiana. Per maggiori info, http://julianpeterscomics.com

 

 

 

 

 

 

 

 

e-max.it: your social media marketing partner

Aggiungi commento


Ultimo Numero

ATELIER 94Gian Mario Villalta è nato a Visinale di Pasiano (PN) nel 1959, vive a Porcia. Ha pubblicato i libri di poesia: Altro che storie! (Campanotto, 1988), L’erba in tasca (Scheiwiller, 1992), Vose de Vose/ Voce di voci (Campanotto, 1995 e 2009), Vedere al buio (Sossella, 2007), Vanità della mente (Mondadori, 2011, Premio Viareggio). Numerosi gli studi e gli interventi critici su rivista e in volume, tra cui i saggi La costanza del vocativo. Lettura della “trilogia” di Andrea Zanzotto (Guerini e Associati, 1992), Il respiro e lo sguardo. Un racconto della poesia italiana contemporanea (Rizzoli, 2005). Ha curato i volumi: Andrea Zanzotto, Scritti sulla letteratura (Mondadori, 2001) e, con Stefano Dal Bianco, Andrea Zanzotto, Le Poesie e prose scelte (Mondadori, 1999). Del 2009 è il non-fiction Padroni a casa nostra (Mondadori). I suoi libri di narrativa: Un dolore riconoscente (Transeuropa, 2000), Tuo figlio (Mondadori, 2004), Vita della mia vita (Mondadori, 2006), Alla fine di un’infanzia felice (Mondadori, 2013), Satyricon 2.0 (Mondadori, 2014), Bestia da latte (SEM, 2018). È direttore artistico del festival Pordenonelegge.

International

Phronein

Newsletter


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.