Home
|


SECLIlaria Seclìsalentina nata nel 1975 a Ginevra (Svizzera), ha pubblicato D'indolenti dipendenze (Nardò, Besa, 2005); Chiuderanno gli occhi diario a due voci con Federico Federici, (Genova, Quaderni di Cantarena, 2007), e Del pesce e dell'acquario (Faloppio, LietoColle, 2009). Del 2007 è lo spettacolo teatrale con l'attore e regista Adamo Toma, tratto dalla raccolta inedita La sposa nera. È presente in varie antologie, tra le quali si ricordano Tabula rasa (Nardò, Besa Editrice, 2005), Poeti Circus, i nuovi poeti intorno ai trent'anni (a cura di Giuseppe Goffredo; Alberobello, Poiesis edizioni, 2006), Il segreto delle fragole (a cura di Giampiero Neri e Fabiano Alborghetti; Faloppio, LietoColle, 2006) e A sud del sud dei santi. Sinopsie, immagini e forme della Puglia poetica. Cento anni di storia letteraria (a cura di Michelangelo Zizzi ; Faloppio, LietoColle, 2013).

 

Leggi tutto...
|

PREVIDIGiovanni Previdi è nato a Carpi nel 1977. Vive a Bologna dove lavora in una libreria del centro. Per la collana Compagnia extra di Quodlibet ha partecipato alle riscritture delle Novelle stralunate dopo Boccaccio (2012) e ha pubblicato Due fettine di salame, poesie (2013).

Leggi tutto...
|

PUGNOLaura Pugno ha pubblicato tre raccolte poetiche, La mente paesaggio (Roma, Perrone 2010), Il colore oro (Firenze, Le Lettere 2007) e Tennis (Varese, NEM 2002); la plaquette Gilgames' (Massa, Transeuropa 2009), e i testi teatrali di DNAct (Arezzo, Zona 2008). Inoltre, quattro romanzi: La caccia (Milano, Ponte alle Grazie 2012 -  Premio Frignano per la narrativa) Antartide e Quando verrai (Roma, minimum fax 2009 e 2011), Sirene (Milano, Einaudi 2007 - Premio Libro del Mare e Premio Dedalus) e la raccolta di racconti Sleepwalking (Milano, Sironi, 2002). È presente in varie antologie di poesia e prosa, tra cui Nuovi poeti italiani 6, a cura di Giovanna Rosadini (Milano, Einaudi 2012).

Leggi tutto...
|

NOTEBOOM

Cees Nooteboom (L'Aja, 1933) è uno dei maggiorri scrittori della letteratura contemporanea in lingua neerlandese. La sua preparazione culturale è di matrice cattolica e fondata sullo studio delle letterature classiche e la storia dell'arte: fatti che contribuiranno non poco alla sua formazione e all'interpretazione del suo lavoro. Sebbene sia anche saggista, poeta e drammaturgo, la sua opera è maggiormente conosciuta per i suoi reportage di viaggio e per i romanzi. Il suo debutto è del 1955 con Philip en de anderen. Da allora molti suoi testi sono stati tradotti in Italia da Feltrinelli e Iperborea.

 

Leggi tutto...
|

HOLOBORODKO VASYL
Vasyl’ Ivanovyč Holoborod’ko nasce in una famiglia contadina nel 1945 ad Adrianopil’, villaggio di minatori nei pressi di Luhans’k (antica città ucraina, ora martoriata dal conflitto in corso). I nonni paterni vengono “dekulakizzati”: nel 1929, durante la collettivizzazione, viene confiscata la casa e la famiglia spedita sugli Urali. Il padre del futuro poeta viene riconosciuto “contadino medio”; un cupo destino si abbatte per molti anni su tutta la famiglia: ai figli non è concessa neppure l’istruzione superiore. Solo il giovane Vasyl’ può compiere gli studi, in quanto la sua giovinezza coincide con l’epoca del disgelo chruščëviano. (...)
Leggi tutto...
VENTICINQUESIMO PREMIO LETTERARIO
CITTÀ DI BORGOMANERO
 

Ecco i finalisti

Ultimo Numero

ATELIER 94Gian Mario Villalta è nato a Visinale di Pasiano (PN) nel 1959, vive a Porcia. Ha pubblicato i libri di poesia: Altro che storie! (Campanotto, 1988), L’erba in tasca (Scheiwiller, 1992), Vose de Vose/ Voce di voci (Campanotto, 1995 e 2009), Vedere al buio (Sossella, 2007), Vanità della mente (Mondadori, 2011, Premio Viareggio). Numerosi gli studi e gli interventi critici su rivista e in volume, tra cui i saggi La costanza del vocativo. Lettura della “trilogia” di Andrea Zanzotto (Guerini e Associati, 1992), Il respiro e lo sguardo. Un racconto della poesia italiana contemporanea (Rizzoli, 2005). Ha curato i volumi: Andrea Zanzotto, Scritti sulla letteratura (Mondadori, 2001) e, con Stefano Dal Bianco, Andrea Zanzotto, Le Poesie e prose scelte (Mondadori, 1999). Del 2009 è il non-fiction Padroni a casa nostra (Mondadori). I suoi libri di narrativa: Un dolore riconoscente (Transeuropa, 2000), Tuo figlio (Mondadori, 2004), Vita della mia vita (Mondadori, 2006), Alla fine di un’infanzia felice (Mondadori, 2013), Satyricon 2.0 (Mondadori, 2014), Bestia da latte (SEM, 2018). È direttore artistico del festival Pordenonelegge.

International

Phronein

Newsletter


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.