Italian poetry

Sara Vergari - Due inediti

ImmagineverrrSara Vergari (Firenze, 1995) Ha studiato Lettere moderne a Firenze dove si è laureata con una tesi su Il trentesimo anno di Ingeborg Bachmann. Sta per laurearsi in Filologia moderna con indirizzo editoriale presso l’Università Cattolica di Milano con un lavoro su I dialoghi con Leucò di Pavese. Collabora con Poetarum Silva e altre riviste.
e-max.it: your social media marketing partner
Sara Vergari
Due inediti

Sopravvissuta alla strage
caduta come Cartagine
mai ritrovata come i resti di Antiochia -
postumi si diventa un giorno per caso.
Pensavo ai fiori secchi
dentro la Recherche di Proust
poi il lungo abbraccio sul mare –
l’ultimo prima di scomparire
come fosse aprire e chiudere un ombrello

*

Sì vengo dai margini della vita
come quelli dei quaderni da bambini
non certo dal centro città – lì ci abito
se ti chiamo per nome tu
rinizi ad esistere.
Adesso chiamo per nome il silenzio
di chi non prova se non dolore
da quando sono tornata
vedo solo gli invisibili
Fotografia di proprietà dell'autore.
e-max.it: your social media marketing partner

Add comment


Security code
Refresh

Pubblicate le poesie finaliste

del

VENTISEIESIMO PREMIO LETTERARIO

CITTÀ DI BORGOMANERO

Votazioni on-line dal 01 al 20 aprile 2020

La premiazione è stata rinviata in autunno.

 

Read more ...

Ultimo Numero

ATELIER96

International

Phronein

PhroneinCover

Phronein nr. 3

Newsletter


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.