Gianni Montieri - Le cose imperfette (LiberAria, 2019) Anteprima editoriale

MONTIERI
Gianni Montieri è nato a Giugliano (Na) e vive a Venezia. Ha pubblicato: Avremo cura (2014) e Futuro semplice (2010). Suoi testi sono inseriti nella rivista Argo, nei numeri VIXI e H2O e nel numero 19 della rivista Versodove; sue poesie sono incluse nel volume collettivo La disarmata, (2014). È tra i fondatori del laboratorio di scrittura Lo squero della parola. Scrive su Doppiozero, minima&moralia, Huffington Post, Rivista Undici e Il Napolista, tra le altre. È redattore della rivista bilingue THE FLR. È nel comitato scientifico del Festival dei matti.
e-max.it: your social media marketing partner
Gianni Montieri 
Le cose imperfette 

LiberAria editore, 2019 
Anteprima editoriale 



*

Se moriamo il nome è sulle braccia
l’hanno scritto con il numero di telefono
elicotteri fanno fuoco sulla folla.
Oggi non è domenica per nessuno
è un lunedì lanciato in loop
all’infinito, come una paura
lunga tutta la vita.





*


L’abitudine della testa
appoggiata nello stesso punto
del cuscino, nel centro affonda
nei lati un po’ meno, la mano
che si allunga dove il lenzuolo
è perfettamente teso, integro,
si ritrae, torna dietro la nuca
finge indifferenza e fallisce.




*


Qualcuno ha scritto di lasciar perdere
l’ovvio, la cosa mi interessa
ma avrei delle riserve, una domanda:
lasciare l’ovvio per cosa?
Rispondo che è così bello l’ovvio
di certe sere, la cosa scontata
la tua finestra sulla corte illuminata
la cosa uguale già cambiata.


Foto di Anna Toscano



MONTIERICOVER
e-max.it: your social media marketing partner

Add comment


Security code
Refresh