Cinzia Demi, inediti

Cinzia Demi, nativa di Piombino, vive a lavora e Bologna dove ha conseguito la Laurea Magistrale in Italianistica. Si occupa da sempre di poesia e di organizzazione di eventi intorno al genere, ma scrive anche di narrativa e saggistica. Dirige con Giancarlo Pontiggia la collana di poesia under 40, Cleide, per la Casa Editrice Minerva. E’ caporedattrice della rivista letteraria Menabò (Terra d’Ulivi Edizioni). Ha pubblicato, per la poesia: Il tratto che ci unisce (Prova d’Autore, Catania, Italia, 2009); Aldila? dello specchio fatato. Fiabe in poesia (Il Filo, Roma, Italia, 2010); Incontri e Incantamenti (Raffaelli, Rimini, Italia, 2010); Ero Maddalena (Puntoacapa, Pasturana – AL -, Italia, 2013); Maria e Gabriele. L’accoglienza delle madri (Puntoacapo, Pasturana – AL – Italia, 2015); Nel nome del mare (Carteggi Letterari, Messina, Italia, 2017); tra poesia e parodia: Incontriamoci all’Inferno. Parodia di Fatti e Personaggi della Divina Commedia di Dante Alighieri (Pendragon, Bologna Italia, 2007, ristampe 2010, 2014, nuova edizione 2020); Caterina Sforza. Una forza della natura fra mito e poesia (Fara Editore, Rimini, Italia,2010); per la saggistica: Ersilia Bronzini Majno. Immaginario biografico di un’italiana fra ruolo pubblico e privato (Pendragon, Bologna, Italia, 2010): Ha curato le antologie: Tra Genova e Livorno: il poeta delle due citta?. Omaggio a Giorgio Caproni, a cura di P. Garofalo e C. Demi (Il foglio, Piombino – Li -, Italia, 2013); Ritratti di poeta. Cinque anni di Missione poesia e di Un the? con la poesia, a cura di C. Demi (Puntoacapo, Pasturana – AL -, Italia, 2019); Amori d’Amare, racconti, a cura di C. Demi (Minerva, Altedo – Bo -, 2014). E’ presente in varie antologie e riviste, anche di livello internazionale con traduzioni. Suoi libri sono stati tradotti in: inglese, francese, romeno, ungherese. Collabora con la sezione internazionale della collana AltreScritture della Puntoacapo. Ha tradotto dal romeno il libro “L’eco, solo lei” (Ecoul, doar el) del poeta Ion Deaconescu, uscito nel 2019, e dal francese il libro del poeta ungherese Balázs F. Attila “Un corpo indifferente” (Chair impassible) uscito nel 2020. Tra gli artisti con cui ha collaborato: Raoul Grassilli, Ivano Marescotti, Gabriele Marchesini, Diego Bragonzi Bignami. Tra gli eventi che organizza: Un thè con la poesia, ciclo di incontri con la grande poesia contemporanea (Grand Hotel Majestic di Bologna); Populonia in Arte, Festival di poesia e arti varie (Comune di Piombino); Scaricalarte, arte varia a Monghidoro (Monghidoro, BO). La sua poesia ha ricevuto recensioni e premi a livello internazionale.

*

Cinzia Demi
(inediti)

A volo radente

volare
in questo istante di poca luce
vorresti solo volare
radente scoprire
un raggio d’arancio

oltre le tegole le fronde
altissime degli alberi
le onde maiuscole
dei porti
mentre la neve

cade gli occhi sui prati
e lui ti resta
nelle sillabe delle mani
negli abiti del cuore
nel silenzio che si fa giorno

*

e respirare vorresti
respirare le radici dei boschi
indossare i rami
come fossero linfa
che manca nell’aria

e contare i germogli
i chicchi di grano
la neve nei fiocchi
le foglie e le ciocche
riflesse negli elmi

mentre lui ritorna
interminabile lembo
di spine tronco supino
del tuo germinare
manto fossile da amare

*
e ci provi a maneggiare
con cura i nomi e le cose
le trine e le brine
del faro che abbaglia
se resta un minuto di più

a marinare la pioggia
il silenzio del sole a fare
risvolti su pieghe di voce
a pregare la strada più
breve mentre lieve

lui riappare nel bicchiere
nei cristalli sbeccati
di vino nel film
doppiato che trasmette
parole sfalsate

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Altre storie
Daniele Gigli – da “Alyscamps”