Carlo Ragliani – Inediti

ph 12Carlo Ragliani (Monselice, 1992) vive a Candiana, studia presso l’ateneo ferrarese di giurisprudenza. Alcuni suoi testi sono stati pubblicati su antologie e webzine letterarie, tra cui “Inverso”, “Carteggi Letterari”, “Laboratori Poesia”, “Niedern Gasse”, “Poetarum Silva”, “Poeti Oggi” e tradotti in spagnolo dal Centro Cultural Tina Modotti.
Suoi interventi critici appaiono su “Atelier”, “Nazione Indiana”, “Poesia del nostro tempo”, “Inverso”, “Carteggi Letterari”.

Lo stigma (ItalicPequod, 2019) è la sua raccolta d’esordio. Carlo Ragliani 
Inediti 

*

alla carne è promessa
la vita senza fine

se il sangue è compimento
della parola che vive

l’oro del supplizio
s’infigge

su ogni affetto disperato

*

non abbiamo voce

perché cosa conta
avere amato

dopotutto

dove le mani
possono toccarsi

non c’è vittoria alcuna

*

prima che il vuoto
strappi un altro
morso

prima che il sonno
oscilli sull’orlo
degli occhi

la notte
proibisce
il sogno


Fotografia di Fabrizio Rosada 

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Altre storie
GRECO
Francesco Accattoli – inediti